Loading...






Vip, Cooking Show, letture e animazione per bambini: la 54° Mostra del Tartufo di Sant’Angelo in Vado soddisfa occhi e palato e riempie i cuori

21/10/2017




Si veste a festa Sant’Angelo in Vado per il momento mediatico più alto della 54° Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche, ovvero la consegna del Tartufo d’Oro, riconoscimento raffigurante Pinocchio, un cane e il tartufo interamente in legno, che sarà consegnato domenica mattina alle 11 sul palco di Piazza Umberto I.

Ma oltre alla cerimonia del Tartufo d’Oro, che ricordiamo andrà all’industriale Luca Cordero di Montezemolo, allo chef Gianfranco Vissani, alla soubrette e conduttrice Carlotta Maggiorana, e poi ancora all’onorevole Enrico Borghi, al presidente di Legacoop Mauro Lusetti, all’oncologo Augusto Bramante Federici, al chitarrista Antonio Gabellini, al presidente dell’associazione nazionale Città del Tartufo, Michele Boscagli, all’azienda Ginevra Calzature, all’imprenditore Andrea Sassi e alla signora Giuseppina Curzi, e che vedrà come ospiti personaggi del calibro di Maria Grazia Cucinotta, Pamela Prati, Stefano Masciarelli, Milly Carlucci e Clemente Mimun, la terza domenica di festa a Sant’Angelo in Vado sarà caratterizzata da tante iniziative per soddisfare i palati e riempire i cuori.

Dopo l’apertura degli stand e delle tantissime mostre prevista per il mattino, alle 16.30 spazio al primo Cooking Show della giornata che vedrà protagonista nella splendida area di Piazza Umberto I, il maestro dell’Accademia Italiana Pasticceri, Andrea Urbani che si esibirà in un laboratorio di pasticceria gratuito a 4 mani per adulti e bambini.

Dal dolce al “salato” quando alle 18 ad irrompere sulla scena sarà chef Andrea Marzoli della Locanda Girolomoni (già protagonista al Wta di Siena durante le celebrazioni per la candidatura delle città del tartufo all’Unesco) per uno show cooking che, al costo simbolico di 10 euro, prevede degustazione, calice di vino e padella in omaggio.

Per partecipare agli show occorre prenotarsi allo 0722.810093 o al 331.2436224 mentre per assistere all’evento culturale della domenica basterà recarsi nella Chiesa di Santa Caterina (Piazza Umberto I) dove alle 18 Matteo Giardini, interprete-narratore, regista teatrale, drammaturgo, insegnante di attività espressive e tecniche per la lettura e già vincitore del concorso Rai – Radio 1, “La radio è di parola" e ospite fisso alla trasmissione di Rai 2, Il "Tornasole", leggerà la storia d’amore tra l’aristocratica Vanina Vanini e il carbonaro Pietro Missirilli, opera di Stendhal ambientata proprio a Sant’Angelo in Vado. A seguire una degustazione di vini di cantine selezionate dall'Enoteca Biagioli.

Per tutti i bambini, invece, in Piazza Pio XII (Piazza dei Balocchi) tornerà la gigantesca balena e la Casa di Geppetto con tante attrattive ispirate alla favola di Pinocchio.

Ma domenica, a Sant’Angelo in Vado, sarà esaltata anche l’antica arte della “cerca al tartufo” con la simulazione in Piazza delle Erbe (dove è stato riprodotto un bosco) e prima ancora a Campo Monti dove, a partire dalle 8.30, andrà in scena la 43° Gara Nazionale di Cerca al Tartufo – Trofeo Sergio Perrotta dove sarà evidenziato all’ennesima potenza l’affiatamento tra i cercatore e il suo fedele amico.

Oggi intanto partecipatissimo il seminario dal titolo “Il legno e la casa del futuro” a cura di Woodenhouses (azienda che ha realizzato le bellissime case che ospitano i commercianti di tartufo in Corso Garibaldi) in collaborazione con Soltec e il patrocinio dell’ordine degli ingegneri, architetti e geometri della provincia di Pesaro Urbino, appuntamento che attesta ancora di più il taglio “green” della 54° Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche di Sant’Angelo in Vado.



Vip, Cooking Show, letture e animazione per bambini: la 54° Mostra del Tartufo di Sant’Angelo in Vado soddisfa occhi e palato e riempie i cuori

Torna indietro