Loading...






38esimo Motoraduno Internazionale e 23esimo Raduno Autoclassiche

28/09/2016




Alla 53° Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche romberanno anche quest’anno i motori. Tornano, infatti, due appuntamenti, uno a carattere nazionale ed uno internazionale, che richiamano nel borgo medievale di Sant’Angelo in Vado tantissimi appassionati.

Saranno circa 3.000 i centauri provenienti da Spagna, Francia, Repubblica Ceca, Germania ed Austria, oltre che, ovviamente, da Pesaro e Regioni limitrofe, che dal 14 al 16 ottobre daranno vita al 38° Motoraduno Internazionale del Tartufo, momento che unisce sport, cultura, turismo ed enogastronomia organizzato dal Motoclub Tonino Benelli di Sant’Angelo in Vado.

Per usare un termine motociclistico, lo “start” all’evento è previsto per venerdì 14 alle 14.30 in Via Baden Powell quando apriranno le iscrizioni “anche se – commenta il presidente del Moto Club Tonino Benelli di Sant’Angelo in Vado, Daniele Cosmigran parte degli stranieri arrivano in città già dal mercoledì e restano per oltre una settimana gustandosi così la festa nella sua totalità”.

 

Tre i giri turistici previsti, il primo in direzione Coriano (Rimini) per far visita al Museo Simoncelli, dedicato al pilota di MotoGp prematuramente scomparso. La Gola del Furlo ed il Castello Brancaleoni di Piobbico, invece, saranno le mete del secondo tour in programma prima dell’arrivederci che i piloti si daranno domenica compiendo il tragitto Sant’Angelo in Vado-Borgo Pace. L’unione tra sport e cultura si concretizza con l’opportunità che gli organizzatori offrono a tutti i partecipanti che, con la quota di iscrizione, avranno, tra le altre cose, un ticket omaggio per visitare la Domus del Mito.

 

Il Motoraduno sarà anticipato da un altro classico appuntamento che caratterizza la Mostra Nazionale del Tartufo Bianco da 23 anni, il Raduno delle Autoclassiche “Strade del Tartufo”. Circa 120 appassionati provenienti da Marche, Umbria, Toscana ed Emilia Romagna si ritroveranno nella Zona Industriale per dare vita a giochi, gincane e prove d’abilità.

Al termine aperitivo, premiazioni dei vincitori e passerella delle migliori auto in centro storico, momento sempre molto apprezzato dai visitatori della Mostra cui non capita tutti i giorni di trovarsi di fronte Ferrari, Lamborghini, Ford e Mercedes tipiche degli anni ‘40, ’50 e ’60.



38esimo Motoraduno Internazionale e 23esimo Raduno Autoclassiche

Torna indietro