Loading...



Applausi e standing ovation per Katia Ricciarelli: è lei la regina del Tartufo d’Oro di Sant’Angelo in Vado

27/10/2019




La cittadinanza onoraria proposta al direttore del tg5 Clemente Mimun, la standing ovation per Katia Ricciarelli, la simpatia e l’umiltà mostrata da Gianni Letta, la folla in delirio per Gabriel Garko.

Non c’è due senza tre a Sant’Angelo in Vado dove dopo l’inaugurazione e il motoraduno, anche il terzo week end ha fatto registrare il sold out, complice la bella giornata quasi primaverile e i tanti vip giunti nell’Alta Valle del Metauro per ricevere il Tartufo d’Oro.

Il momento mediatico di spicco della 56^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche è stato ancora una volta preso d’assalto dal pubblico che già dalle prime ore del mattino si è assiepato in Piazza Umberto I dove poco alla volta sono arrivati i protagonisti di una giornata che ha visto salire sul palco, accolti dal sindaco Gianalberto Luzi e dal presentatore Francesco Belfiori, personalità del calibro di Claudio Lotito, Katia Ricciarelli (già premiata nel 2012), Teresa De Santis (direttrice del Tg1), Giacobbe Fragomeni e Gianni Letta.

Tra una premiazione e l’altra, con i riconoscimenti che sono andati anche a Sab spa, Amerigo Varotti, Daniele Cassioli, Salvatore Giordano, Alberto Minali, Valentina Balducci e agli avvocati Maria Cristina Ciace e Marco Martines, tanti intermezzi musicali grazie alla verve e alla bravura di Elena Ballerini e Stefano Masciarelli anche se l’apoteosi si è raggiunta quando la mitica Katia Ricciarelli, insieme al baritono Alberto Zanetti, ha cantato “Un’amore così grande” di Mario del Monaco facendo alzare in piedi la platea che si è lasciata andare in un fragoroso applauso per un’artista che anche in quest’occasione ha dimostrato tutto il suo spessore.

E a proposito di platea, le tante telecamere e macchine fotografiche presenti a Sant’Angelo in Vado hanno puntato i loro obiettivi non solo sul palco ma anche tra il pubblico dove erano presenti Gabriel Garko (premiato nel 2016 e ospite fisso da tre edizioni), Carlotta Maggiorana (Miss Italia 2018, incoronata 11 mesi dopo aver vinto il Tartufo d’Oro),  l’attore e cantante Stefano Masciarelli, il direttore del Tg5 Clemente J. Mimun al quale in sindaco ha proposto la cittadinanza onoraria, la modella brasiliana Glelany Cavalcante e l’attrice Dana Ferrara.

La mattinata perfetta è poi proseguita con i vari appuntamenti della giornata (concerti, mostre, showcooking) che ancora una volta hanno consacrato Sant’Angelo in Vado come regina incontrastata di questo prelibato fungo ipogeo che a fine ottobre, da 56 anni, diventa addirittura d’oro.



Applausi e standing ovation per Katia Ricciarelli: è lei la regina del Tartufo d’Oro di Sant’Angelo in Vado

Torna indietro



Segreteria e prenotazioni spazi

Mostra del Tartufo Bianco


Segreteria Mostra del Tartufo

  Telefono: (+39) 0722 810093

  E-mail: info@mostratartufo.it


Ufficio Stampa e comunicazione

Comunica S.r.l.

  Cellulare: (+39) 331 2436224

  E-mail: eventi@comunicasrl.net



Sant'Angelo in Vado è una località dell'entroterra marchigiano nella provincia di Pesaro e urbino che si trova nell'alta Valle del Metauro. La sua collocazione strategica la vede situata ad un passo da Toscana Umbria ed Emilia Romagna.
Ancona Pescara: Autostrada A14 uscita Fano - supestrada per Roma con uscita Piobbico - Apecchio - prendere la strada provinciale 55 direzione Sant'Angelo in Vado
Bologna - San Marino -Rimini: Autostra A14 uscita Pesaro - SS16, Strada del Montefeltro, continuare per strada Provinciale SP3 per poi prendere la Statale SS687 direzione Sant'Angelo in Vado
Città di Castello - Perugia - Roma :Superstrada E45 uscita Città di Castello o San Giustino - Strada Statale 73bis/SS73bis direzione Sant 'Angelo in Vado



Dove parcheggiare