Loading...



Fiera e "Circo" chiudono la 53esima edizione della Mostra

29/10/2016




Sarà la classica Fiera in Vado, meglio conosciuta come la Fiera dei Tartufai, a dare l’arrivederci alla 53° Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche, una rassegna caratterizzata da tante novità su cui gi amministratori hanno deciso di scommettere per dare una “svolta” alla manifestazione.

Una scommessa vinta, come conferma la tantissima gente che per quattro week end ha affollato Corso Garibaldi, viale in cui quest’anno sono stati posizionati i commercianti di tartufo riprendendo lo slogan lanciato dal sindaco de “Il Tartufo al Centro”.

Tanta gente anche nelle vie limitrofe, dove protagonisti sono stati artigiani, hobbisti e artisti di strada, e in piazza Umberto I, sede degli eventi principali come concerti, presentazione di libri, spettacoli teatrali, balletti, fino ad arrivare a La Notte del Tartufo che chiuderà sabato sera la ricca carrellata di esibizioni sul Palco Eventi.

Ma, prima di spegnere i riflettori su Sant’Angelo in Vado e il suo tartufo (riflettori che si riaccenderanno a breve perché sono in cantiere tante novità), nell’antica Tifernum Mataurense ecco arrivare la Fiera, appuntamento classico della Mostra che un tempo segnava la discesa in paese dei tartufai e dei cavatori che, con i primi soldi guadagnati dalla vendita del tubero, facevano acquisti in vista della stagione invernale.

Circa cento gli stand pronti ad accogliere i visitatori nell’ultima giornata di festa che, per mantenere fede al filo conduttore di tutta la manifestazione, sarà arricchita anche da altri appuntamenti di vario genere: oltre alle mostre d’arte e fotografiche allestite da circa un mese (Il Tartufo tra Mito e Arte con protagonisti circa 30 artisti internazionali, Il Tartufo e la sua Storia a cura dell’Associazione Tartufai e Tartuficoltori Vadesi Silvio Bucci, 90 anni…e oltre di Rodolfo Bccioni e Secret Gardeen di Angelo Marini), domani a Sant’Angelo in Vado arriverà il Circo Invers. Alle 16.30, in Piazza Pio XII, spettacolo per bambini e non solo dove l’artista Jorik si esibirà in acrobazie a corpo libero e su un monociclo cercando di restare in equilibrio su una corda.

Tutto pronto dunque per l’ultima domenica di festa a Sant’Angelo in Vado, ultima occasione nell’ambito della mostra per poter anche degustare le specialità enogastronomiche locali nei tantissimi ristoranti, stuzzicherie e cantine della città, oltre che ovviamente nella tensostruttura di Piazza delle Erbe curata da Il Bello e la Bestia di Fano, altra scommessa vinta degli organizzatori che durante tutta la kermesse ha proposto abbinamenti mare-terra accostando alla raffinatezza del Tuber Magnatum Pico le specialità marinare del Mar Adriatico.

Per tutte le info www.mostratartufo.itinfo@mostratartufo.it.



Fiera e

Torna indietro



Segreteria e prenotazioni spazi

53esima Mostra del Tartufo Bianco


Segreteria Mostra del Tartufo

  Telefono: (+39) 0722 810093

  E-mail: info@mostratartufo.it


Ufficio Stampa e comunicazione

Comunica S.r.l.

  Cellulare: (+39) 331 2436224

  E-mail: eventi@comunicasrl.net



Sant'Angelo in Vado è una località dell'entroterra marchigiano nella provincia di Pesaro e urbino che si trova nell'alta Valle del Metauro. La sua collocazione strategica la vede situata ad un passo da Toscana Umbria ed Emilia Romagna.
Ancona Pescara: Autostrada A14 uscita Fano - supestrada per Roma con uscita Piobbico - Apecchio - prendere la strada provinciale 55 direzione Sant'Angelo in Vado
Bologna - San Marino -Rimini: Autostra A14 uscita Pesaro - SS16, Strada del Montefeltro, continuare per strada Provinciale SP3 per poi prendere la Statale SS687 direzione Sant'Angelo in Vado
Città di Castello - Perugia - Roma :Superstrada E45 uscita Città di Castello o San Giustino - Strada Statale 73bis/SS73bis direzione Sant 'Angelo in Vado



Dove parcheggiare